Mariano, rubato un orologio d’oro con il trucco dell’abbraccio

L’episodio è avvenuto all’esterno dell’ospedale Felice Villa: la vittima ha 84 anni

Mariano, rubato un orologio d’oro con il trucco dell’abbraccio
L’esterno dell’ospedale Felice Villa di Mariano Comense

L’azione è stata fulminea. Perché sono bastati solo una manciata di secondi a una giovane donna che, nella stretta di un abbraccio, ha sfilato un orologio d’oro dal polso di un’ultraottantenne. Questa almeno è una prima ricostruzione di quanto successo a una pensionata lo scorso mercoledì quando, una volta uscita dall’ospedale “Felice Villa” di Mariano, è stata avvicinata da una ragazza che con insistenza ha cercato di azzerare la distanza tra loro per mettere a segno il furto prima di scappare a bordo di un’auto.

A raccogliere la denuncia di furto con destrezza contro ignoti sono stati i Carabinieri della Tenenza di via Salvo D’Acquisto. Proprio loro sono intervenuti per soccorrere la donna di 84 anni rimasta vittima di un fenomeno che vede finire nel mirino sempre gli anziani. Perché la ladra, una ragazza sui 25 anni, con accento straniero, questi sono gli unici elementi che la descrivono, altro non ha fatto che recitare la parte di un copione ormai imparato a memoria, puntando la pensionata appena uscita dell’ospedale.

L’anziana, però, non ha dato retta alle sue gentilezze. Anzi, più volte ha tentato di allontanare la giovane, negandosi alle sua attenzioni, ma senza riuscirci. Tanto che nella stretta di un abbraccio, la ragazza le ha sfilato l’orologio, che subito ha riconosciuto essere in oro, dal polso, per poi dileguarsi a bordo di un’auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True