Mariano, società sportive morose
«Per loro niente campi e palestre»

Ultimatum del vicesindaco Borgonovo a 4 sodalizi che devono 50mila euro al Comune

Mariano, società sportive morose «Per loro niente campi e palestre»
Il centro sportivo di via Santa Caterina a Mariano Comense

Un debito di oltre 50 mila euro maturato in nove anni di allenamento sui campi sportivi della città.

Questo è quanto il Comune contesta a quattro associazioni locali per il mancato pagamento delle ore di utilizzo degli impianti comunali, dal 2009 a oggi.

A specificarlo è lo stesso assessore alle Politiche sportive, Fermo Borgonovo, pronto ora a promettere la linea dura verso i morosi: vietato l’utilizzo dei centri per il prossimo anno a chi non è in regola con i pagamenti.

Una scelta che ricade tanto su chi palleggia sul parquet quanto chi va in rete sul più noto campo d’erba.

I sodalizi non in regola con i versamenti del canone orario, infatti, si dividono tra più discipline: una viene dal mondo del volley, la seconda corre sotto il canestro, la terza, invece, viene dall’ambito del calcio e, infine, la quarta appartiene all’ambiente delle discipline orientali, trattandosi di un’associazione che promuove il karate sul territorio.

Necessaria una specifica: in questo conteggio del debito verso piazzale Manlio non rientra il Mariano Calcio.

La squadra di punta della città, infatti, si è detta pronta a regolarizzare la propria situazione debitoria, circa 50 mila euro, ponendo la firma a una convenzione che disciplina il piano di rientro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA