Mariano, via dal mercato
cinque ambulanti morosi

Sei vigili hanno impedito di aprire i banchi a chi non ha ancora pagato la tassa sul suolo pubblico

Mariano, via dal mercato cinque ambulanti morosi
Una delle tre pattuglie di agenti ieri al mercato: erano aperti solo i banchi in regola con i pagamenti

Il Comune ha estratto il cartellino rosso verso gli irriducibili, ossia quegli ambulanti che non hanno saldato il canone per l’occupazione del suolo pubblico, nonostante i solleciti e le informative fatte per quattro settimane consecutive.

Così, ieri mattina, gli agenti della Polizia locale hanno notificato le prime diffide verso chi ancora non è in regola con i pagamenti, concedendo quindici giorni per rientrare del debito, pena la revoca dell’autorizzazione al posteggio nell’anello di via Kennedy a Mariano, rendendo concreta la linea dettata dall’amministrazione.

Puntuali all’apertura del mercato del martedì, prima ancora dello scoccare delle 7, i vigili si sono presentati sul posto con una task force creata per l’occasione e composta da sei agenti, divisi in tre squadre, coordinate dal comandante, Matteo Caimi. A finire nel mirino degli uomini in divisa, non più tutti i 171 operatori che animano l’area, ma solo i 17 considerati a rischio perché non in regola coi bollettini della Cosap del 2018 e 2019. Dieci di loro hanno saldato il proprio debito, mentre due mancavano all’appello.

A essere colpiti dal provvedimento quindi sono stati cinque ambulanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True