Mariano, via il manifesto nazista  Spunta quello con “Bella Ciao”
Il volantino neonazista rimosso

Mariano, via il manifesto nazista

Spunta quello con “Bella Ciao”

Era stato messo a Perticato nello spazio del Comune. Una residente ha risposto con un cartellone “partigiano”

Il giorno di Pasqua si è tinto di nero a Mariano. Come il colore utilizzato per richiamare le ideologie nazifasciste su un volantino firmato dal Movimento nazionalsocialista dei lavoratori, un gruppo che si ispira a visioni di dichiarata memoria hitleriana. Due fogli uno accanto all’altro, il manifesto è stato appiccicato su un tabellone informativo comunale in via Tre Venezie a Perticato.

A notare il volantino è stata una residente uscita per comprare il quotidiano domenica mattina. Ad attirare il suo sguardo il volto di un soldato che altro non è che la riproduzione del nazista sorridente che tende la mano allo spettatore sotto il titolo “La Germania è veramente vostra amica” in circolazione durante la Repubblica di Salò. Accanto un secondo volantino che ribadiva l’importanza di rinnovare il vincolo con il passato. Strappato dal tabellone, la signora ha risposto al manifesto con un cartellone che recita: “Una mattina mi son svegliata e il virus se ne era andato Bella ciao, bella ciao, bella ciao ciao ciao”.

«È un atto gravissimo di natura provocatoria che, fatto a ridosso del 25 Aprile, assume aspetti peggiori» ribadisce al telefono il coordinatore dell’Osservatorio Democratico sulle Nuove Destre di Como e Provincia, Fabrizio Baggi, denunciando il fatto ai carabinieri che hanno acquisito i manifesti.

Presto la condanna arriva anche dal sindaco Giovanni Alberti. «Già in una situazione normale sono fatti dai quali ci dissociamo in maniera netta, in questo momento storico poi ancora di più» commenta il primo cittadino che ricorda «l’impegno dell’amministrazione contro ogni tipo di discriminazione, violenza e sopraffazione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA