“Martiri delle Foibe”  Il parco di  Cantù  ora racconta la storia
Un momento della cerimonia di intitolazione del parco dell’ex Villa Calvi (Foto by foto bartesaghi)

“Martiri delle Foibe”

Il parco di Cantù

ora racconta la storia

Tanti cittadini alla cerimonia di intitolazione a Villa Calvi

Commozione, occhi gonfi e grande dignità. Così gli appartenenti all’associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, rappresentati anche dal loro presidente lariano, Luigi Perini, hanno accolto l’intitolazione ieri pomeriggio alle 15.30 del parco dell’ex villa Calvi, ai “Martiri delle Foibe”.

Alla presenza di numerosi esponenti di associazioni d’arma, dei combattenti e dei dispersi, hanno preso la parola ieri l’assessore ai Servizi Sociali e alla Pubblica Istruzione Alessandro Brianza e l’assessore alla Sicurezza Antonio Metrangolo.

Brianza ha ricordato l’iter della delibera da lui proposta: «Il Comune di Cantù, con delibera di Consiglio del 30 novembre 2016 ha approvato all’unanimità la decisione di intitolare il parco comunale di Villa Calvi ai “Martiri delle foibe” – ha ricordato Brianza – Sono soddisfatto dell’esito di questo iter e m’impegno come assessore all’Istruzione a far conoscere questa storia nelle scuole della nostra città, visto che è sconosciuta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA