Mercoledrink, fumata bianca a Cantù  I bar: «Chiuderemo alle 2 di notte»
IL Mercoledrink in piazza Garibaldi è uno degli appuntamenti fissi di inizio estate per la movida canturina

Mercoledrink, fumata bianca a Cantù

I bar: «Chiuderemo alle 2 di notte»

Esito positivo dal vertice con il Comune: i commercianti si impegnano a gestire la movida

Autoregolamento. Tradotto: le regole se le danno i baristi, d’accordo con il Comune. E quindi, per il mercoledrink di piazza Garibaldi e dintorni, i bar l’hanno promesso: chiuderanno alle 2. Inoltre, i baristi si impegnano a pulire all’esterno della propria area. Non solo: il 7’s Joe Cafè ha proposto, sotto la sua cura, l’apertura serale dei servizi igienici del Comune, in piazza. Nella speranza che possa aiutare anche il decoro civico e usi impropri dei muri nei vicoli.

E’ questo il patto informale siglato in queste ore, alla vigilia del mercoledrink di ieri sera, tra i baristi e il Comune. L’occasione, un incontro conoscitivo in sala Giunta. I baristi si sono detti d’accordo anche a spegnere la musica dopo mezzanotte. Anche se, a dire il vero, in questo caso c’è altrimenti la contravvenzione, e in queste settimane ne sono partite già tre, in media, di 516 euro.

«Collaborazione massima - riferisce Alessandro Bolla, referente per Cantù di Confcommercio Como, presente insieme ai baristi all’incontro - e anche da parte del Comune c’è assolutamente voglia di dialogare. I ragazzi sono autoregolamentati senza alcun problema. L’ordinanza dello scorso anno, con la chiusura alla una, come si era visto, interrompe bruscamente la serata. Si è notato che la maggior parte delle persone va a casa verso la una e mezza. E quindi, la proposta, accettata, è di un’autoregolamentazione con chiusura alle 2. Già mezz’ora prima, i baristi inizieranno a prepararsi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA