Mercoledrink, i controlli funzionano
A Cantù meno ubriachi e meno droga

Altra serata di pienone, con i controlli della polizia locale e la presenza dei carabinieri

Mercoledrink, i controlli funzionano A Cantù meno ubriachi e meno droga
Tantissimi i giovani, anche l’altra sera, in piazza Garibaldi a Cantù

Una folla tutto sommato in regola.

Perché, all’ennesimo mercoledrink della stagione, accompagnato dai controlli della polizia locale di Cantù con la presenza dei Carabinieri, si registra, certamente, la sensazione di una certa attenzione, da parte degli stessi ragazzi, alla legalità.

E non sembra un caso che, su 47 automobilisti fermati ai posti di controllo, nessuno si sia messo al volante con alcol in corpo oltre il consentito. E soltanto un ragazzo, dopo i rastrellamenti delle scorse settimane di droga leggera, è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti: hashish e marijuana.

Il concetto è: divertimento e legalità. Cani antidroga, pattuglie in borghese e non. Anche i ragazzi del mercoledì - da qualche anno serata di riferimento per centinaia e centinaia di giovani per il due per uno sui drink proposto da alcuni bar, diventato appuntamento di aggregazione - stanno attenti. In una piazza Garibaldi, con annessi dintorni, in cui la presenza del cantiere per il taglio dei lastroni non ha impedito l’ottima riuscita della serata.

Controlli, da parte della polizia locale, dalle 19 alle 6 del mattino di ieri. Nei tre posti di controllo, a fronte di una cinquantina di auto fermate, 6 violazioni del codice della strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True