Mercoledrink, salta la trattativa  Coprifuoco all’una tutta l’estate

Mercoledrink, salta la trattativa

Coprifuoco all’una tutta l’estate

Movida a Cantù , niente deroghe

Nessuna deroga per il coprifuoco del mercoledì sera che, dal mese scorso, impone ai bar la chiusura anticipata alla 1, nella serata del 2x1 sui drink. Ed è molto probabile che, naufragata definitivamente ogni trattativa, l’intera estate andrà così. Si apprende infatti che è saltato il confronto tra i due numeri uno. Si scopre che era stato messo in agenda un appuntamento tra il sindaco Edgardo Arosio, Lega, titolare dell’ordinanza, e il presidente di Confcommercio Como, Giovanni Ciceri. I due si sarebbero dovuti incontrare negli scorsi giorni. Ma il Comune, vista la sentenza del Consiglio di Stato e il conseguente decadimento del sindaco, ha preferito cancellare l’appuntamento.

Quindi, come risaputo, Cantù, a breve - ma non troppo - si ritroverà senza un sindaco. E se qualche barista sperava in un’ultima concessione, prima che Arosio, per causa esterna - vale a dire la conferma dell’incompatibilità sancita già dal Tar, per il servizio di trasporto funebre affidato, peraltro quando Arosio nemmeno era sindaco, alla ditta Zanfrini, di cui è socio il fratello Armando Arosio - debba lasciare, si sbagliava. L’ordinanza, vista l’attuale situazione, non verrà modificata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA