Minacce con il cane, poi la rapina   Arrestato sul treno uomo  di Mariano
Il tronchesino e i coltelli sequestrati dai carabinieri

Minacce con il cane, poi la rapina

Arrestato sul treno uomo di Mariano

In cella tossicodipendente di 27 anni, si indaga anche su un presunto complice di 46 anni, forse era il “palo”

L’ha minacciata con un coltello e anche con un cane, un meticcio di pastore corso e australiano, poi si è fatto consegnare i soldi. Una cittadina ucraina di 22 anni è stata rapinata così nel primo pomeriggio di martedì su un convoglio Trenord diretto da Milano a Camnago, all’altezza di Varedo.

Protagonista del gesto un tossicodipendente di 27 anni di Mariano Comense, che ha poi costretto la giovane, residente a Cesano Maderno, a scendere alla stazione di Bovisio Masciago. In realtà il bottino era stato davvero magro, perchè la ragazza aveva nel portafogli solo 5 euro.

Appena scesa, comunque, ha chiamato i carabinieri, che hanno intercettato il marianese alla stazione di Seveso, arrestandolo con l’accusa di rapina aggravata, sequestrandogli un tronchesino e un coltello a serramanico, oltre che i 5 euro, poi restituiti alla giovane ucraina. Ora è in carcere a Monza e il cane è stato affidato a suo padre.

Insieme a lui è stato deferito all’autorità giuduziaria per porto abusivo d’armi un uomo di 45 anni, nato in spagna ma domiciliato a Limbiate. Aveva un coltello (sequestrato) ed è sospettato di aver fatto da “palo” durante la rapina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA