Mozzate, la richiesta  «Fatemi vedere mio marito»
L’auto con le ruote bucate e il punto dove è avvenuta la tragica lite

Mozzate, la richiesta

«Fatemi vedere mio marito»

Alexandra Rodriguez ha chiesto di dare un ultimo saluto privato a Lorenzo Borsani prima dell’autopsia

«Fatemi vedere Lorenzo un’ultima volta». Questa la richiesta di Alexandra Rodriguez, l’ex moglie di Lorenzo Borsani, 36 anni, ucciso nel tardo pomeriggio di giovedì in via Turati, proprio fuori dall’abitazione della donna con la quale era in corso una separazione.

Alexandra Rodriguez ha infatti chiesto di poter vedere la salma del coniuge prima dell’autopsia, che si svolgerà nella giornata di domani.

Solo dopo l’esame effettuato dall’anatomopatologo, il pubblico ministero Antonio Nalesso potrà dare il nulla osta ai funerali di Borsani che, con ogni probabilità, si terranno nella chiesa parrocchiale di Mozzate.

In carcere, arrestato dai carabinieri della Stazione di Mozzate e del Nucleo Operativo di Cantù con l’accusa di omicidio, è finito Flavio Briancesco, 49 anni, che quel giorno si trovava nella casa di via Trieste per sistemare una lavatrice. Borsani è morto al culmine di una lite nata da un equivoco, in quanto lo stesso pensava che Briancesco avesse una relazione con la moglie e così gli aveva tagliato le gomme dell’auto, una Classe A. Briancesco si era accorto di quanto accaduto e si era azzuffato con Borsani. Poi ha estratto un coltello a serramanico dalla tasca e lo ha colpito al torace.


© RIPRODUZIONE RISERVATA