’Ndrangheta marianese,   condanne annullate  I Cristello e Formica tornano in appello
Il processo per l’omicidio Stagno torna alla Corte d’Appello di Milano

’Ndrangheta marianese, condanne annullate

I Cristello e Formica tornano in appello

I tre, insieme a Elia, avevano avuto l’ergastolo per il delitto Stagno

La Cassazione rinvia a un’altra Sezione il processo

Condanna annullata a un passo dal carcere a vita. La Corte di Cassazione cancella l’ergastolo inflitto dalla corte d’Appello ai fratelli Francesco e Rocco Cristello e a Francesco Elia, tutti di Cabiate, così come quella dato a Claudio Formica, di Mariano Comense. Pena annullata anche per i loro coimputati: Domenico Tedesco, Loenardo Prestia e Massimiliano Zanchin. Gli imputati, per la maggior parte affiliati alla locale di ’ndrangheta di Mariano Comense, dovranno essere nuovamente processati dalla corte d’Assise d’Appello per l’omicidio di Rocco Stagno, ucciso della primavera del 2010 a Verano Brianza ma il cui corpo non venne mai ritrovato.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia


© RIPRODUZIONE RISERVATA