Nuova sosta smart a Cantù  Sensori indicheranno i posti liberi
Un vecchio parcometro in iazza degli Alpini. Cantù. (Foto by archivio)

Nuova sosta smart a Cantù

Sensori indicheranno i posti liberi

Rivoluzione tecnologica per 645 stalli di 30 zone.Una serie di pannelli indicheranno quelli liberi e si pagheranno i minuti effettivi con l’app

Sarà la carica dei 645 parcheggi “intelligent”i. Concentrati sul crinale, ma anche in zone di servizio come la parte a pagamento dell’ingresso storico dell’ospedale Sant’Antonio Abate - resterà gratuita come sempre l’area molto più ampia di via Caduti di Nassiriya - e i posteggi a tariffa calmierata vicino alla stazione di Cantù-Cermenate, a Cantù Asnago.

Questione di pochi giorni, e si partirà anche con il bando di gara tecnico. Dopo che, settimana scorsa, Canturina Servizi e il Comune di Cantù hanno già dato il “la” al primo bando, per il reperimento delle finanze. Lavori dall’estate, chiusura attesa per la fine dell’anno.

Sono 30 le zone che sono state individuate nella città, quasi tutte all’interno della zona compresa tra Pianella e piazza San Rocco, il cuore del centro, dove si trovano la maggior parte dei parcheggi blu.

Il progetto prevede la gestione automatizzata di diversi stalli a pagamento gestiti da Canturina, società di cui il Comune è proprietario. Oltre ai posti lineari, a bordo strada, anche gli spazi configurati nelle piazze. E sotto l’asfalto, sensori per sapere se ogni singolo parcheggio è occupato o libero.

«Per ciascun parcheggio, sia a piazza che lineari, verrà realizzata l’installazione di sensori magnetici “annegati” negli stalli e di nuovi parcometri al fine di gestire automaticamente lo stato di utilizzo dei parcheggi - riepiloga la relazione tecnica firmata dall’ingegner Sauro Barbò - Le informazioni in termini di occupazione dei singoli stalli verranno trasmesse alla centrale operativa realizzata in cloud, che permetterà la gestione delle aree».

Non solo. «Per ciascuno dei parcheggi del tipo a piazza, verrà inoltre realizzata una postazione di ricarica per autoveicoli e motoveicoli elettrici con annesse postazioni riservate di parcheggio auto elettriche - aggiunge - Canturina renderà cosi disponibile nei parcheggi un ulteriore servizio agli utenti».

Per la città, saranno inoltre collocati pannelli a messaggio variabile, al fine di indirizzare gli automobilisti per i posteggi liberi.

Christian Galimberti


© RIPRODUZIONE RISERVATA