Ormai vandali fissi a Villa Calvi

Danneggiati altri arredi a Cantù

Ogni mercoledì mattina gli organizzatori della rassegna Cantugheder trovano materiale rovinato. La giunta deve decidere se anticipare la chiusura delle aree verdi comunali alle 22

Ormai vandali fissi a Villa Calvi Danneggiati altri arredi a Cantù
Tavolini distrutti, sedie rovesciate, sporcizia: ecco il lascito dei vandali

Gli incivili non vanno mai in vacanza e sono purtroppo in servizio permanente. Incivili che hanno messo nel mirino, ancora una volta, il parco di Villa Calvi e l’area dove si svolgono le iniziative estive di Cantugheder, il cartellone di eventi promosso dal municipio.

Episodio che avviene nelle ore in cui la giunta, su proposta dell’assessore alla legalità Paolo Cattaneo, deve esprimersi in merito alla scelta di chiudere i due parchi del centro – via Roma e l’Argenti – alle 22 e non alle 24 come da orari stabiliti.

Un tentativo, questo, per cercare di limitare l’accesso dei gruppi di giovanissimi che spesso nel parco ci vanno per schiamazzi e bivacchi alcolici. E che lo fanno, questo il problema, in realtà anche a parco già chiuso.

Per Cantugheder la situazione si sta facendo davvero sgradevole. Ogni mercoledì mattina infatti gli organizzatori trovano la brutta sorpresa di qualche nuovo danneggiamento. La causa, il fatto che nei giorni precedenti di solito non si svolgono iniziative – durante le quali c’è un servizio di sicurezza - quindi i vandali, trovando il parco sguarnito, agiscono di conseguenza. L’ultimo dispetto nella lista, scoperto ieri mattina, appunto, un tavolino distrutto.

E visto che si tratta di un oggetto di metallo, gli ignoti poveri di spirito entrati in azione devono anche averci messo un certo impegno. Qualche tempo fa avevano spaccato a sassate una vetrata di Villa Calvi, dopo che un’altra aveva fatto la stessa fine pochi giorni prima. E precedentemente qualcuno s’era divertito a gettare alcune sedie sui rami di un albero e rovesciare panche.

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True