Palasport Cantù,altro colpo di scena  Rispunta l’ipotesi di Corso Europa
Il presidente Fip Gianni Petrucci, il sindaco di Cantù Alice Galbiati, e il presidente canturino Davide Marson

Palasport Cantù,altro colpo di scena

Rispunta l’ipotesi di Corso Europa

Ieri l’incontro tra il presidente della Fip, la dirigenza della Pallacanestro e Cantù Next. Petrucci chiederà soldi al Credito Sportivo. Presente il sindaco Galbiati, non Meroni (Cucciago)

Il progetto c’è, i rendering che mostrano che aspetto avrà anche, benché, per il momento, restino rigorosamente lontani dai riflettori.

Il progetto del nuovo palazzetto dello sport, quello atteso da trent’anni per dare una casa alla Pallacanestro Cantù, che ieri è entrato ufficialmente nella fase 2, visto che, dalla viva voce del presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci, è arrivato l’impegno a far sì che l’Istituto per il Credito Sportivo possa sostenere l’iniziativa e aiutare la città a dotarsi di un impianto che possa essere all’altezza di una storia che poche compagini possono vantare. Era la conferma che si attendeva per far quadrare il cerchio e i conti, visto che Cantù Next, la società nata nei mesi scorsi per occuparsi della realizzazione del nuovo palasport, e il Comune di Cantù, garantiranno il resto dei costi.

Nessuno si sbilancia nel dichiarare a quanto questi costi ammontino, né dove il palazzetto verrà realizzato, ma di certo, dopo aver a lungo puntato l’obiettivo sulla riqualificazione del Pianella di Cucciago, anche l’ipotesi Cantù, a questo punto, torna sul tavolo. Meglio, l’ipotesi corso Europa, dove da cinque anni ormai c’è un moncone del secondo Palababele mai nato.

L’incontro con Petrucci è avvenuto ieri pomeriggio, in una sala meeting dell’As Hotel Limbiate Fiera. Presente la società, presenti i rappresentanti di Cantù Next e presente anche l’amministrazione comunale canturina, con il sindaco Alice Galbiati e il vice Giuseppe Molteni. Non c’era però il sindaco di Cucciago, Claudio Meroni.

Il Comune di Cantù avrebbe anche pronti i soldi, e tutto fa pensare che il nuovo palazzetto possa sorgere in Corso Europa e non più a Cucciago.

ULTERIORI DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LA PROVINCIA IN EDICOLA LUNEDÌ 21 OTTOBRE 2019


© RIPRODUZIONE RISERVATA