Pallacanestro Cantù in festa  Film e spettacoli per gli 80 anni
Da sinistra a destra: Mattia Tia Paganoni, Mirko Bianchi, Claudio Bizzozero, Irina Gerasimenko e Andrea Mauri (Foto by Christian Galimberti)

Pallacanestro Cantù in festa

Film e spettacoli per gli 80 anni

Un logo e la collaborazione degli artisti celebreranno lo sport più popolare. Il sindaco sugli ultimi cambi societari: «Ai proprietari suggerisco che la vicinanza della squadra alla città è fondamentale»

Un logo nuovo, da usare per tutta la stagione, a partire dalla divisa, che unisce gli 80 anni della Pallacanestro Cantù, che cadono in questo 2016, al simbolo dell’infinito.

E poi, la nuova Piazza delle Stelle, con la camminata delle celebrità in stile Hollywood. Un docufilm con i protagonisti della lunga storia biancoblu. Uno spettacolo teatrale. E, nei prossimi mesi, una maglia speciale. Ieri, la presentazione delle iniziative in Villa Calvi, nel giorno in cui La Provincia ha preannunciato i futuri cambiamenti societari, con Irina Gerasimenko destinata a diventare presidente - il marito Dmitry resterà saldamente nella holding di controllo - e Tutti Insieme Cantù, la società dell’azionariato popolare, che passerà dal 10% all’1% della compagine azionaria, senza più rappresentanza nel Cda che oggi esprime il vicepresidente Andrea Mauri e, come consigliere, il presidente di Tic Mattia Paganoni.

Il sindaco Claudio Bizzozero ha centrato tutto il suo intervento su tradizione e gioco di squadra. «Questi 80 anni, per me, per chi vive a Cantù, rappresentano un patrimonio della nostra canturinità - ha detto - fanno parte dell’identità di molti di noi, come di Tic e di chi ha lavorato per cercare di preservare l’elemento di questo basket: il legame con il passato».

«Tendo anche a sottolineare il grande impegno anima e corpo di Irina: l’estate l’ha trascorsa qui, non ha fatto vacanze. Dimostra quanto l’attuale proprietà ci tenga alla società sportiva. A bassa voce, mi permetto di suggerire alla proprietà che proprio la nostra canturinità è l’altra componente fondamentale. Proprio oggi, forse, qualche elemento di preoccupazione, rispetto ad altri giorni, ce l’ho».

Altri dettagli sul giornale in edicola sabato 10 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA