«Pedoni, ancora troppi incidenti»  A Cantù le nuove strisce bicolori
Le strisce pedonali che sono state disegnate in via Casartelli, nella zona della scuola primaria

«Pedoni, ancora troppi incidenti»

A Cantù le nuove strisce bicolori

Operazione sicurezza dopo i numerosi investimenti anche sulle strade del centro

L’operazione sicurezza del Comune per mettere in regola le strisce pedonali. E renderle più visibili, dopo i diversi investimenti a danno di pedoni, anche minorenni, avvenuti spesso proprio sulle strisce - o in stretta prossimità - negli scorsi mesi. Un tema su cui il Comune era già intervenuto in altro modo, con il posizionamento di nuove paline con il lampeggiante: flash per invitare gli automobilisti a procedere con la massima attenzione. Ora, ecco la mano aggiunta di bianco, in qualche caso unita anche a evidenziature arancioni, di diverse zebre. Anche in prossimità delle scuole. Anche proprio laddove bimbi e ragazzine, a partire dai casi più recenti, erano finiti sotto le ruote di veicoli di passaggio. Per essere portati via poi in ambulanza.

E’ questa una delle risposte messe in campo dal Comune di Cantù, in queste ore impegnato a seguire i lavori in diverse zone, in centro come in periferia. Ad occuparsene in prima persona, l’assessore alla sicurezza Antonio Metrangolo, Cantù Sicura. Per parte politica, il Comune, in questi giorni, sta tenendo gli occhi puntati su chi si sta occupando dei lavori. Con lo stesso assessore impegnato a seguire il cantiere in queste giornate estive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA