Pianella, un quartiere che muore  Cantù, giù la serranda a un altro negozio
Crisi dei negozi in Pianella: ha chiuso il Black Rose di via Dante

Pianella, un quartiere che muore

Cantù, giù la serranda a un altro negozio

Chiuso il “Black Rose”, che vendeva capi d’abbigliamento nella centralissima via Dante

Un quartiere centralissimo sempre più morto. Perché anche parlare di “meno vivo” sarebbe un eufemismo poco corretto. I negozi continuano a chiudere. Così in Pianella, anno 2020. In passato quartiere top per il commercio. Ma ormai la fotografia è d’epoca, di una ventina d’anni fa. La Pianella di oggi è sempre più vuota: una chiusura via l’altra, a distanza di pochi mesi.

L’ultimo ad abbassare la saracinesca, è il negozio di vestiti Black Rose, all’inizio di via Dante, al confine con largo Adua. Nel mirino, ancora una volta: i parcheggi. C’erano una volta e non ci sono più. Per i negozianti, dovrebbero essere rimessi.

Pianella è il centro di Cantù. La zona a traffico limitato inizia proprio da largo Adua, ingresso da via Vergani. Da qui arrivare in piazza Garibaldi è un attimo. Prima, nei decenni passati, era un tripudio di negozi e botteghe vicinato. Tanto da arrivare a conteggiare la bellezza di tre macellerie. Adesso, la mattina, i generi alimentari sono assicurati dal punto vendita de Il Fornaio.

Tutto il resto, mentre ancora c’è chi ricorda i tempi in cui Bettino Craxi, di casa a Capiago, parcheggiava all’angolo della buotique Gioiosa. Ad aspettare la moglie entrata a fare shopping, poi richiamata dalla vetrina.

Altri tempi. Ora, si aggiunge alla lista nera Black Rose, il negozio di abbigliamento. Serrata generale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA