Pioggia, sale e freddo: ecco le buche  A Cantù le strade sono un pericolo
La Nissan rossa finita ieri mattina in una buca in via Grandi rompendo semiasse e ammortizzatore

Pioggia, sale e freddo: ecco le buche

A Cantù le strade sono un pericolo

Ieri i primi rattoppi. L’assessore Cattaneo annuncia per oggi un vertice operativo. Via Grandi: auto rompe semiasse.

È solo acqua quella che scende dal cielo, eppure buca l’asfalto. Un mix letale quello tra pioggia e gelo, che ha riempito nuovamente di buche le strade canturine.

In alcuni casi talmente grandi che è stato necessario posizionare dei cartelli per avvisare gli automobilisti del pericolo. E qualcuno che ci è finito dentro ugualmente, ha danneggiato la vettura.

Un problema che pare impossibile da debellare quello degli asfalti colabrodo, dato che l’unica soluzione possibile, rimettere a nuovo tutte le strade canturine che lo necessitano, richiederebbe cifre che le casse del municipio nemmeno possono sognarsi, milioni di euro. Si va avanti con i rappezzi. «La nostra squadra manutentiva oggi (ieri per chi legge) – ha spiegato l’assessore Paolo Cattaneo - è stata impegnata tutto il giorno. Ora effettueremo le valutazioni del caso per capire se sia necessario attuare degli interventi straordinari, in base alle situazioni riscontrate». E oggi ci sarà un vertice a riguardo, per fare il punto della situazione e trovare soluzioni.

In via Grandi è spuntato un cartello a causa della grande buca che si è formata a lati della strada, dove ieri mattina è finita un’automobile riportando anche dei danni. Ma problemi anche in via Manzoni, via Ariberto, via Vergani, via Roma.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola martedì 7 febbraio

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA