Più sicurezza e un aiuto ai giovani  Bando per 4 vigili a Mariano
Due agenti della polizia locale marianese durante controlli in corso Brianza (Foto by archivio)

Più sicurezza e un aiuto ai giovani

Bando per 4 vigili a Mariano

Ok ai contratti di formazione lavoro nella polizia locale. Il sindaco: «Cerchiamo chi ha un’età tra 18 e 32 anni, con diploma di scuola superiore»

Un aiuto alla sicurezza in città ma anche al lavoro per i giovani. Il Comune di Mariano ha emesso un bando di selezione pubblica per la copertura, mediante contratto di formazione e lavoro della durata di dodici mesi, di quattro posti di agente della Polizia Locale, da assegnare al settore servizi per la sicurezza locale.

«Stiamo procedendo per arrivare all’organico, che ritengo minimo, di 13 persone per vigilare sulla sicurezza dei marianesi - spiega il sindaco Giovanni Alberti -. Davanti all’inserimento di 4 agenti, ci siamo chiesti:perché non dare una mano ai giovani, che in questo momento faticano ancor di più a trovare un’occupazione. Ecco quindi il bando che è rivolto, a ragazzi e ragazze dai 18 ai 32 anni, in cerca di lavoro».

Così a luglio è stato trasmesso alla Commissione Regionale per le Politiche del Lavoro, il “Progetto di formazione per l’assunzione con contratto di formazione lavoro” per la relativa approvazione. Dopo il via libera è arrivato il bando.

Il contratto di formazione mira ad agevolare l’inserimento professionale mediante un’esperienza lavorativa che consenta un adeguamento delle capacità professionali al contesto organizzativo e di servizio e prevede una formazione nell’ambito dell’attività riguardante materie attinenti la specifica professionalità.

«È una buona opportunità per quei giovani che sono a casa perché non hanno ancora trovato il lavoro - aggiunge il sindaco Alberti -. Avranno la possibilità di studiare e di imparare, per un anno e poi, se dimostreranno di essere capaci, saranno assunti».

Il contratto di formazione infatti potrà essere trasformato a tempo indeterminato a condizione che sia stato compiuto l’intero periodo di formazione obbligatoria ed a seguito dell’accertamento dell’attività svolta e del raggiungimento delle competenze descritte nel progetto, in relazione alla posizione.

«Per partecipare alla selezione non occorre nemmeno la laurea - precisa il primo cittadino marianese -.Basta un diploma di scuola secondaria di secondo grado che consente l’accesso all’Università. E anche questa è una grande opportunità che viene data ai giovani senza lavoro».

Guido Anselli


© RIPRODUZIONE RISERVATA