«Pochi autobus per Senna e Navedano»  Il Comune chiede nuove corse ad Asf
La fermata di Olmeda dell’autobus C50, uno di quelli che passa con maggiore frequenza

«Pochi autobus per Senna e Navedano»

Il Comune chiede nuove corse ad Asf

Sono arrivate numerose segnalazioni. Il sindaco: «Ho già fatto molte richieste»

E’ il Comune a chiedere di più per il trasporto pubblico. A nome dei suoi concittadini. Perché, in anni, quel che è arrivato non basta.

A schierarsi a fianco dei residenti, è lo stesso sindaco Francesca Curtale. «Tasto dolente per Senna e in particolare per la frazione Navedano - dice - Ho presentato tante richieste, mi sono fatta ricevere in sede e scrivo con una certa periodicità al dirigente del movimento», il riferimento ad Asf, la società del trasporto pubblico. Il ritornello, al di là di qualche concessione: non ci sono i soldi. Chissà che ora dei problemi di Senna ora non si interessi anche l’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale.

Da Asf, intanto, fanno sapere che le richieste che arrivano da Senna saranno discusse con l’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA