Poste, bollette con 30 giorni di ritardo  Sale la rabbia a Cantù: «Assurdo»
Ancora problemi con la consegna della corrispondenza: le bollette arrivano già scadute

Poste, bollette con 30 giorni di ritardo

Sale la rabbia a Cantù: «Assurdo»

Si moltiplicano le segnalazioni sul web, soprattutto da Cascina Amata e Vighizzolo

E’ il nuovo record. Con bollette che ora, in particolar modo quelle del gas, arrivano in ritardo anche di un mese. In diverse zone della città. Adesso, a essere colpite più di altre, sembrano le due frazioni di Cascina Amata e Vighizzolo. Ma il problema è sentito in tutta la città, centro compreso. Anche in via Borgognone, dove c’erano stati casi analoghi soltanto negli scorsi mesi. In via Puecher. In via Daverio.

«La bolletta del gas, nella fattispecie - denuncia un cittadino - scaduta il 17 novembre, è arrivata soltanto l’altroieri. Ma si arriva anche al mese di ritardo. Ho telefonato direttamente all’azienda, mi hanno detto che è colpa della consegna. Il problema è che di solito si ha una decina di giorni per pagare. Invece, con un ritardo del genere, ci si trova poi a dover pagare la mora per il mancato versamento nei tempi richiesti». «Una situazione assurda, no comment...».

Ulteriori dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola domenica 11 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA