Posti per disabili, riecco i furbetti    Già denunciati 436 casi a Mariano
La Fiat Punto grigia fotografata ieri mattina alle 11.25 al posto per disabili senza pass fuori dall’Iperal

Posti per disabili, riecco i furbetti

Già denunciati 436 casi a Mariano

Da inizio anno boom di segnalazioni all’associazione Aila. Ieri due casi in presa diretta

Le strisce gialle orizzontali sono evidenti così come il cartello: “Rispetta il prossimo: parcheggia solo se ne hai il diritto”. Eppure, nei posteggi nati tutt’intorno al Forum, sono altri due gli automobilisti pizzicati a lasciare l’auto senza contrassegno nello stallo riservato ai disabili. A distanza di sei mesi dalla denuncia dei diffusi casi di “furti” di posti macchina in città, il fenomeno sembra duro a scomparire fuori l’Iperal di via XX Settembre a Mariano.

Di fianco all’ingresso del supermercato si aprono due spazi dedicati agli utenti diversamente abili. Ieri mattina, però, è bastato appostarsi per una manciata di minuti (erano le 11.25), per vedere uno dei due posti occupato da una Fiat Punto grigia senza il necessario talloncino. Non va meglio al vicino “Forum”. Qui, appena fuori i negozi e bar che si snodano intorno alla palazzina, si apre una distesa di parcheggi. A tempo. Eppure, l’ultimo lunedì di gennaio, si nota un Suv bianco, sprovvisto di tagliando, fermo nello spazio dedicato ai disabili. Erano le 11.40.

A dispetto del cartello e delle norme: parcheggiare tra le strisce gialle, senza averne diritto, comporta una multa da 82 euro e meno due punti dalla patente di guida. «Dalla Befana a oggi, sono 436 le segnalazioni di “furti” del posteggio e affini arrivate da Mariano alla nostra realtà». come ha spiegato Ada Orsatti, presidente dell’Associazione Italiana Lotta Abus

.

© RIPRODUZIONE RISERVATA