Ragazzini trovano cadavere È di un uomo scomparso

Ragazzini trovano cadavere
È di un uomo scomparso

Giravano in bici nei boschi di Carimate, quando hanno fatto la macabra scoperta

La pedalata del pomeriggio si trasforma in un incubo per tre ragazzini che, lunedì, mentre girovagavano nei boschi di Carimate in bicicletta, sono incappati nel cadavere di un uomo.

Una scena scioccante, per loro. Il corpo, che si trovava in un cantiere edile abbandonato, era in avanzato stato di decomposizione, tanto che i tre amici hanno pensato si trattasse di una persona morta carbonizzata.

Un ritrovamento che ha causato una vera e propria mobilitazione con l’intervento dei carabinieri e del medico legale, chiamato nei boschi di Carimate con urgenza temendo che quel cantiere edile in mezzo al bosco potesse essere la scena di un crimine. Così non è.

In attesa degli ultimi accertamenti, pare infatti appurato che quello davanti al quale si sono ritrovati i tre ragazzini fosse il teatro di un possibile suicidio. La vittima è un uomo di Capiago Intimiano, un cinquantenne scomparso da casa agli inizi di agosto.

È una storia che sembra la sceneggiatura del film Stand by me, o del racconto “The body” di Stephen King da cui la pellicola è ispirata, quella del corpo nel bosco di Carimate, nelle vicinanze di via al Golf. Con i tre giovanissimi che si sono dati appuntamento - proprio come i protagonisti di quel film di metà anni Ottanta - per un giro in compagnia nei boschi. E, proprio in quei boschi, hanno trovato il cadavere di quell’uomo. Spaventatissimi i tre amici sono corsi a casa per raccontare del ritrovamento ai genitori, i quali hanno quindi allertato i carabinieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA