Riaperta la piscina “open” a Cantù  Partenza soft, si spera nel weekend
CANTU - RIAPERTURA PISCINA (Foto by Silvia Cattaneo)

Riaperta la piscina “open” a Cantù

Partenza soft, si spera nel weekend

Il gestore ha rispettato l’ultimatum del Comune, nei termini concordati. Il meteo non ha aiutato: nel giorno d’esordio solo pochi utenti. L’assessore: «Restituita alla città»

Tanto attesa, ieri è arrivata finalmente la riapertura della piscina comunale di via Papa Giovanni XXIII. Ma il cielo è stato poco generoso e ha regalato una giornata indecisa tra il sole e le nubi, riservando così a pochi questa giornata di ritrovati tuffi e scivolate nell’acqua.

Il primo vero banco di prova per capire come andrà questa strana estate a metà sarà nel fine settimana. L’annuncio era stato fatto da Sport Management, la società che gestisce la struttura, e il termine non più derogabile fissato dall’amministrazione del 15 luglio è stato rispettato: ieri mattina alle 9, dopo oltre quattro mesi da quel 4 marzo che vide serrare le porte degli impianti causa emergenza sanitaria, l’attività è ripresa. Ovviamente, è ripresa alle condizioni imposte dalla convivenza con il Covid-19. All’ingresso viene misurata la temperatura, si deve portare a mascherina, i percorsi obbligati sono segnalati dai nastri di sicurezza. Anche nella zona solarium si sacrificano file di ombrelloni per rispettare la distanza e alle vasche possono accedere 57 persone per volta. Non un problema, ieri mattina, per i primi quattro utenti, che hanno avuto per qualche ora tutta la piscina per sé. Due donne adulte, un bambino e un’adolescente. Ora si spera nel weekend, che si annuncia bello.

L’amministrazione, che ha sostenuto Sport Management con un contributo di 23mila euro, si dice soddisfatta: «Sono molto contento – commenta l’assessore Matteo Ferrari – del fatto che tutti i cittadini di Cantù, e non solo, possano riappropriarsi della piscina comunale, un servizio che offre un’opportunità per chi vuole trascorrere qualche ora di svago, soprattutto in un’estate anomala come questa, ed è un ottimo biglietto da visita per la città. Ce l’abbiamo fatta grazie alla collaborazione tra Sport Management, il Comune e i suoi uffici».


© RIPRODUZIONE RISERVATA