San Michele, cappellina profanata  E raid vandalico contro le auto a Cantù
CANTU’ - Il crocifisso in ferro scagliato a terra dai vandali

San Michele, cappellina profanata

E raid vandalico contro le auto a Cantù

L’episodio domenica prima dell’alba. Buttati a terra un crocifisso, candele e una statua. Tergicristalli divelti e portiere rigate vicino a piazza San Rocco. Spostate anche pesanti fioriere

La croce per terra. La statua di San Rocco stesa. I lumini sparsi sul pavimento e rovesciati sul ripiano. La tovaglia dell’altare sollevata. I vandali, questa volta, hanno profanato la cappella di Santa Maria Addolorata, dietro la chiesa parrocchiale di San Michele, in piazza Volontari della Libertà. Non solo.

Chi ha voluto passare in questo modo le ore piccole della notte - si pensa, un gruppo di persone, probabilmente ragazzi - ha deciso di completare il quadro dei danni rovinando almeno tre auto parcheggiate a pochi metri. Segnate e rovinate. E di spostare alcune fioriere da via Matteotti: una di queste, ieri mattina, era ancora sulla piazza che si trova a un’estremità dell’isola pedonale.

I servizi su “La Provincia” di mercoledì 6 aprile 2016


© RIPRODUZIONE RISERVATA