Schianto contro l’albero, poi il rogo  Automobilista salvato dai passanti
I soccorsi all’uomo ferito, estratto dall’auto da alcuni passanti

Schianto contro l’albero, poi il rogo

Automobilista salvato dai passanti

Tragedia sfiorata l’altra sera sulla Novedratese. Rumeno di 32 anni in terapia intensiva ma non è in pericolo di vita

Ha superato la macchina che lo precedeva, una Peugeot che viaggiava in direzione di Mariano, salvo poi perdere il controllo della propria Opel Corsa andando a sbattere contro gli alberi che costeggiano la provinciale 32, meglio nota come la Novedratese, nel comune di Carugo.

E proprio a seguito dell’impatto, la macchina ha preso fuoco. Fortunatamente per Salaru Costel, i passanti non sono rimasti a guardare, anzi sono stati i primi a soccorrere il giovane ragazzo alla guida dell’utilitaria. Senza pensarci due volte, infatti, quanti “sfrecciavano” lungo il rettilineo si sono fermati per estrarre dall’abitacolo dell’auto il ragazzo, 33 anni, di origine rumena ma oggi residente nel milanese.

L’allarme è stato lanciato poco prima delle undici di sera, più precisamente intorno alle 22,45, di domenica. Alla chiamata d’emergenza ha risposto la Croce Rossa di Cantù, accompagnata da un’automedica. Intervenuta sul posto, l’equipe medica ha valutato le condizioni della vittima in un codice rosso, il massimo della gravità nel triage ospedaliero, per poi trasportarla al pronto soccorso del Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, Como. Il ragazzo ora si trova ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale. Sembra, però, scongiurato il pericolo di vita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA