Senso unico provvisorio  Pioggia di multe a Mariano
I vigili urbani in via Santa Caterina da Siena a senso unico

Senso unico provvisorio

Pioggia di multe a Mariano

Già 60 verbali in quattro giorni per i lavori in via Santa Caterina. Le minoranze protestano:«I cartelli sono poco chiari»

Anche l’automobilista più distratto ormai si sarà accorto del cantiere in via Santa Caterina. Non bastassero i cartelli stradali a ridosso dell’area, ci hanno pensato le multe staccate dagli agenti della Polizia locale nei primi quattro giorni di gestione del traffico, circa 15 al giorno contro quanti hanno continuato a imboccare la strada in direzione del centro, non rispettando il senso unico istituito nel verso contrario in direzione di Cabiate, percorrendo la carreggiata oggi riservata ai bus e mezzi di soccorso.

«Il primo giorno era preferibile informare piuttosto che multare» accusano in coro le minoranze di centrosinistra pronte a presentare un’ ufficiale richiesta di accesso agli atti perché le sanzioni sono molte di più di quelle dichiarate, a loro dire.

Lo sottolinea il capogruppo del Pd Alberto Crippa, il quale rilancia: «Si poteva avere un po’ di tolleranza, mettendo le auto dei vigili all’inizio del rettilineo per impedire l’accesso e spiegare la nuova viabilità e non a metà della strada. Inoltre, almeno ai residenti potrebbe essere garantito l’accesso alla via».

Mai visione fu più lontana da quella del sindaco Giovanni Alberti. Che anzi rimarca la bontà dell’azione messa in campo: «Il senso unico è stato preannunciato almeno una decina di giorni prima la sua istituzione: una volta entrate in vigore, le regole non sono opzionabili» sottolinea duramente. Ricordando che i cartelli che campeggiano prima e a ridosso dell’area «sono grandi 4 metri per 5: la tolleranza non esiste».


© RIPRODUZIONE RISERVATA