Si fa dare 25mila euro   da un pensionato  Arosio, prostituta patteggia
Un controllo sulla Novedratese

Si fa dare 25mila euro

da un pensionato

Arosio, prostituta patteggia

Un anziano affetto da deficit cognitivo aveva conosciuto la donna sulla Novedratese

Patteggia due anni di reclusione con l’accusa di circonvenzione d’incapace una giovane rumena che, lo scorso anno, sarebbe riuscita a farsi consegnare due assegni da 15mila e da 10mila euro da un pensionato di 86 anni, successivamente deceduto.

Una donna di 32 anni, è comparsa ieri mattina davanti al giudice delle udienze preliminari dopo che il pubblico ministero Daniela Moroni aveva chiesto per lei il processo. La vicenda risale al mese di gennaio del 2018 quando la donna fa la conoscenza di un pensionato. A quell’epoca “lavorava” sulla strada Novedratese, all’altezza di Arosio. Ed è proprio qui che viene avvicinata dal pensionato, affetto da un deficit cognitivo degenerativo.

Tra i due sarebbe iniziata una frequentazione quasi quotidiana, nel corso della quale la donna sarebbe riuscito a convincere il pensionato a firmare due assegni per complessivi 25mila euro, soltanto uno dei due assegni, però, è stato effettivamente incassato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA