«Signora, mi ha rotto   lo specchietto»  Ma lei non ci casca
La tentata truffa è avvenuta in via per Albate,vicino a via Brugnago

«Signora, mi ha rotto

lo specchietto»

Ma lei non ci casca

Capiago Tornano i truffatori che inscenano finti danni

Di nuovo la banda dello specchietto. Che cerca di raggirare gli automobilisti che capitano a tiro con il solito trucchetto: fingere la rottura del retrovisore laterale, per spillare qualche soldo a chi, invece, sull’altra corsia, sta semplicemente transitando.

Un metodo già visto proprio a Capiago Intimiano, che continua quindi a essere replicato sul territorio comunale, con alcuni casi, nei mesi scorsi, avvenuti anche a Cantù. Presa di mira una donna stavolta, ma spesso anche gli anziani.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire, la truffa, tentata ma non riuscita, è andata in scena a Capiago, in via per Albate, all’altezza di via Brugnago. Da una parte c’è la scuola primaria di Capiago, dall’altra il Melograno Caffè & Bistrot.

Tutto questo, alle 11 del mattino. L’accusa: «Mi hai danneggiato lo specchietto». La scusa servirebbe a spillare 50 o 100 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA