Soldi spariti dai libretti postali  Novedrate, direttore indagato
Alcuni clienti all’ufficio postale di Novedrate

Soldi spariti dai libretti postali

Novedrate, direttore indagato

La Procura procede con l’accusa di appropriazione indebita. La Finanza ha trovato a casa del direttore «alcuni elementi interessanti»

La Procura di Como ha aperto un fascicolo d’indagine per appropriazione indebita in merito agli ammanchi di denaro registrati nella filiale novedratese di Poste Italiane.

Si è aperta così l’inchiesta condotta dal pubblico ministero Simone Pizzotti volta a far chiarezza sulla vicenda che interessa la capitale del merletto e sul registro degli indagati è stato iscritto proprio il direttore della sede di via Achille Grandi, sospeso dal servizio a seguito di questa vicenda

L’uomo resta a piede libero: durante la perquisizione dell’ultimo domicilio noto del direttore Guardia di Finanza ha rinvenuto «materiale di interesse ai fini dell’indagine». Intanto prosegue nell’ufficio postale la processione di correntisti che vogliono verificare i propri depositi insieme agli ispettori delle Poste.

Altri dettagli sul giornale in edicola venerdì 22 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA