Spazio a disposizione dei Marianesi  Nell’ex appartamento del capostazione
La stazione ferroviaria di Mariano (Foto by archivio)

Spazio a disposizione dei Marianesi

Nell’ex appartamento del capostazione

Giovedì sera il Comune offrirà un aperitivo per raccogliere proposte di iniziative: non sarà la sede di associazioni ma un’area per eventi di tutti i tipi

Da sale inutilizzate a spazi culturali condivisi. Questa è l’idea di recupero dell’appartamento dell’ex custode della stazione TreNord: un salone, due stanze, qualche disimpegno e un terrazzo pronti ad aprirsi e ospitare tanto le associazioni che cercano un luogo dove svolgere le più disparate attività, coinvolgendo la comunità, quanto i cittadini che vogliono promuovere nuove idee e laboratori sul territorio.

Almeno questa è la vocazione individuata per l’appartamento di piazza Diaz come emerge da una prima bozza del regolamento per l’utilizzo. «Che sarà gratuito» anticipa l’assessore alle Politiche Sociali, Simone Conti, il quale puntualizza: «non sarà la sede delle associazioni piuttosto un luogo dove sia i giovani che i gruppi potranno portare avanti dei progetti. Penso al ragazzo esperto in photoshop che vuole promuovere delle serate sul tema o alle associazioni che cercano una sede per fare le prove in vista di uno spettacolo o uno spazio per i laboratori».

E per farlo si coinvolgono proprio i residenti, senza limiti d’età. Giovedì sera, giovani e meno giovani sono invitati all’incontro “Tu porta l’idea All’aperitivo ci pensiamo noi”, dalle 18,30 fino alla prima serata. L’appuntamento si inserisce nell’ambito del progetto “# ri-Generazione” sostenuto con un investimento di 200 mila euro da Questa Generazione, Ex.It, Fondazione Cariplo, Spazio Giovani e, infine, dall’azienda di riferimento territoriale per i servizi alla persona, Tecum.

© RIPRODUZIONE RISERVATA