Sportello digitale, Mariano accelera
Tutti i pagamenti online entro fine anno

Già oggi si possono saldare multe e tariffe del trasporto e delle rette scolastiche. Il servizio sarà esteso alle tasse locali, verificando la propria situazione debitoria con l’ente

Sportello digitale, Mariano accelera Tutti i pagamenti online entro fine anno
La responsabile dell’ufficio Ragioneria, Ornella Elli, con l’assessore alle Politiche finanziarie Evelina Grassi

Entro fine anno tutti i tributi del Comune potranno essere pagati digitalmente a Mariano. Lo annuncia l’assessore alle Politiche finanziarie, Evelina Grassi: entro sei mesi il Comune si adeguerà a tutti gli obblighi per le amministrazioni.

«È un obiettivo strategico per noi perché permette al cittadino di accedere ai servizi a ogni ora, mentre a noi ci consente di avere una banca dati sempre più puntuale e informatizzata» spiega Grassi.

Il Comune non parte da zero. Già oggi il cittadino può accedere alla finestra “Servizi on line” per pagare le rette dell’asilo nido, il trasporto scolastico, il canone delle lampade votive e, infine, le multe, ma non solo.

All’interno della stessa finestra è possibile verificare la propria situazione debitoria rispetto al municipio, controllare se ci sono errori nelle registrazioni, ad esempio, delle proprietà e quindi sul calcolo dell’Imu e, ancora, inviare le pratiche allo “Sportello Unico Edilizia” on line.

«Lo sportello digitale ci permette di avere un doppio vantaggio perché da una parte il cittadino può controllare la propria situazione, segnalando eventuali errori, dall’altra, invece, il sistema permette a noi di ricalcolare in automatico i pagamenti nella contabilità» spiega la responsabile dell’ufficio Ragioneria, Ornella Elli mentre mostra i passaggi per poter accedere ai “servizi on line” del Comune.

Perché una volta nato lo sportello digitale deve nascere il cittadino digitale. Per accedere al servizio è necessario autenticarsi tramite lo Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, oppure con la Carta Regionale dei Servizi. Per avere le credenziali dello spid bisogna collegarsi al sito omonimo, mentre per usare la tessera sanitaria è necessario avere un lettore della stessa collegato al pc. Ancora, è possibile autenticarsi tramite la carta d’identità elettronica. I pagamenti, invece, si possono effettuare con “Pago p.a.” oppure con l’App Io. Unica nota da tenere a mente è che il Comune ha cambiato tesoreria e quindi Iban che oggi è IT 22 A 08430 51500 0000 00974991 della Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù - Bcc.

Silvia Rigamonti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}