Sta guardando la Juve e non si accorge   dei carabinieri: arrestato con l’hashish
Un posto di controllo dei carabinieri di Albate

Sta guardando la Juve e non si accorge

dei carabinieri: arrestato con l’hashish

La singolare disavventura di un uomo di 41 anni di Alzate. Nei guai anche un amico con il quale era davanti alla televisione per seguire la gara di Champions

Era impegnato a guardare la partita di Champions League tra la Juventus - la sua squadra del cuore - e il Porto. E così quando i carabinieri di Albate hanno bussato alla porta della sua abitazione, un uomo di 41 anni non ha pensato di nascondere alcune dosi di hashish che si trovavano sul tavolo. Ed ha aperto velocemente, convinto di trovarsi davanti ad un amico, evidentemente atteso per guardare la partita.

Comprensibile la sua sorpresa quando ha invece visto i militari comaschi. Sul tavolo del salone sono stati rinvenuti alcuni pezzi di hashish. All’esito della perquisizione domiciliare, complessivamente sono stati rinvenuti 320 gr di sostanza stupefacente, occultati all’interno di un contenitore in vetro, nonché 340 euro in contanti e in banconote di piccolo taglio, verosimile provento dell’attività di spaccio.

Nella stessa circostanza, è stato perquisito anche un amico del padrone di casa, di 40 anni, trovato nell’abitazione con lui a vedere la partita. Quest’ultimo è stato trovato in possesso di pochi grammi del medesimo stupefacente. Pertanto, estesa la perquisizione anche presso la propria abitazione di Orsenigo, i militari dell’Arma hanno rinvenuto altri 115 gr di hashish che erano custoditi in un contenitore in vetro. Lo stupefacente ed il denaro contante sono stati sequestrati.I due sono stati arrestati e condotti al Bassone dove si trovano tuttora a disposizione dell’autorità giudiziaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA