Tavernerio, don Giorgio si è dimesso        Ieri l’annuncio: «Sento il peso degli anni»
L’arrivo di don Giorgio Cristiani a Tavernerio nel 2018

Tavernerio, don Giorgio si è dimesso

Ieri l’annuncio: «Sento il peso degli anni»

Ha rimesso il mandato al vescovo Cantoni:«Ora serve un parroco più giovane ed energico»

Sorpresa in paese: il parroco, don Giorgio Cristiani , ieri ha annunciato le sue dimissioni. Dopo quattro anni dal suo arrivo, avvenuto il 7 gennaio 2018, il sacerdote, 68 anni, ha deciso di rimettere il mandato nelle mani del Vescovo di Como, Monsignor Oscar Cantoni . Il paese è unico, ma la Comunità pastorale, nata proprio con don Giorgio, raccoglie tre parrocchie (Tavernerio, Solzago e Ponzate) e un oratorio davvero grande. Un impegno che, per motivi di età e di salute, don Giorgio non ritiene di essere più in grado di portare avanti come ha spiegato ai fedeli nelle messe della festa del Battesimo del Signore. Una decisione spiegata anche per iscritto per arrivare davvero a tutti i 5800 abitanti del paese e delle tre parrocchie.

«Voi giustamente mi chiederete per quali motivi – ha esordito l’ormai ex parroco rivolgendosi ai fedeli - La ragione è che ormai, alle soglie dei miei 68 anni, non mi sento più in grado di portare avanti in modo soddisfacente questa missione che mi è stata affidata quattro anni fa dal Vescovo Oscar Cantoni. Insomma, la vecchiaia ha già cominciato a farsi sentire, la memoria mi dà qualche problema e non vorrei causare pasticci e rallentamenti, ci vuole sicuramente un parroco più energico e più aggiornato».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 10 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA