Telecamere e il semavelox  Montorfano si blinda così
La strettoia di via Como: oltre ai controlli il semavelox sanzionerà chi non rispetta il rosso e corre troppo

Telecamere e il semavelox

Montorfano si blinda così

A fronte della serie di furti il sindaco annuncia nuovi impianti «Leggi-targa agli ingressi e controlli su chi passa nella strettoia di via Como»

«Purtroppo il fenomeno dei furti in abitazione e delle truffe non accenna a diminuire. Lavoriamo quindi per implementare le telecamere».

Queste le parole e l’annuncio del sindaco, Giuliano Capuano, che ha preso la parola all’inizio del consiglio comunale di venerdì sera e non ha nascosto la preoccupazione che serpeggia tra i concittadini, rassicurando però i montorfanesi sulle iniziative già intraprese e in arrivo per migliorare la sicurezza, non solo quella legata al fenomeno dei furti in abitazione, ma anche quella stradale.

Nel giro di un mese si sono registrati più episodi in paese: settimana scorsa il furto nell’abitazione dei cugini del vicesindaco, Luca Limonta, in via Cantù, con i ladri che sono entrati in azione per la seconda volta in quattro anni.

Ovviamente non hanno trovato nulla perché la famiglia era già stata derubata di tutto in passato.

Quattro settimane fa, in via Molera, un anziano 82ennne era stato truffato da un finto addetto dell’acquedotto, che lo ha derubato di tutto, denaro e ori della famiglia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA