Tentati furti a Cadorago  Allarme anche a casa del sindaco
La zona di via Leopardi dove ci sono stati i tentativi di furto

Tentati furti a Cadorago

Allarme anche a casa del sindaco

Il racconto di Paolo Clerici: «Abbiamo fatto uscirei cani in giardino e acceso tutte le luci»

Controllo di vicinato in campo contro i topi di appartamento. Nel giro di pochi giorni si sono segnalati in paese due tentati furti e altri situazioni sospette. In via Leopardi, una famiglia ha notato, all’interno del proprio cortile, le luci delle torce elettriche di alcuni sconosciuti che stavano cercando di entrare nella loro abitazione. Ad accorgersi della presenza di persone mai viste che stazionavano nelle vicinanze della villetta del sindaco Paolo Clerici sono stati dei residenti in zona, i quali hanno appunto avvisato i responsabili del Controllo di vicinato, che hanno a propria volta allertato il primo cittadino.

Tra le vie Manfredini e Cantù sono poi state viste delle persone sospette, che pare stessero scattando delle foto alle case, forse per compiere dei sopralluoghi prima di prendere di mira le abitazioni. «È capitato sabato scorso, attorno alle 19, i responsabili del Cdv mi hanno contattato perché c’erano delle persone che si aggiravano nelle vicinanze della mia abitazione – racconta il sindaco Clerici – abbiamo fatto uscire in giardino i cani e accesso tutte le luci; non abbiamo poi visto nessuno. Vi erano state in precedenza state già altre segnalazioni di tentate intrusioni, specialmente verso l’orario di cena».


© RIPRODUZIONE RISERVATA