Terzo guasto per un autobus  «Rivogliamo l’officina a Cantù»
Guasti continui ai bus

Terzo guasto per un autobus

«Rivogliamo l’officina a Cantù»

Una settimana neraI eri alle 5.45 è toccato al C50 lasciare a piedi i passeggeri in via Manzoni

E tre. Il terzo bus in sei giorni che non può proseguire oltre. Stavolta, con le solite sbuffate dei passeggeri, è stato il C-50 a non poter raggiungere, perché in panne in via Manzoni, il capoluogo Como.

All’alba - quando i pendolari che se ne servono erano sicuramente meno rispetto agli studenti di poche ore dopo - la corsa partita alle 5.48 da piazza Parini si è fermata poco dopo: un problema alla pompa dell’iniezione del carburante.

Sarà anche la sfortuna ma, dopo l’incendio del C-80 Monza-Cantù di mercoledì, a Mariano, e dopo un altro guasto in via Fossano di un mezzo della stessa linea soltanto venerdì, gli autisti di Asf, l’azienda del trasporto pubblico, non ci stanno. E chiedono che a Cantù possano ritornare i meccanici: l’officina, ospitata all’interno del deposito demolito di via Grandi, in grado in passato di dare un tetto ai mezzi, da tre anni non esiste più.

I dettagli su la Provincia in edicola martedì 15 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA