Trovato morto nel bosco  Forse ucciso da un malore
L’intervento delle forze dell’ordine e dei sanitari sul luogo del ritrovamento

Trovato morto nel bosco

Forse ucciso da un malore

Villa Guardia: la vittima ha 48 anni e abita a Carugo: disposta l’autopsia

Nessun segno di violenza

Sono ancora tutte da chiarire le circostanze della morte di un uomo di 48 anni residente a Carugo, trovato senza vita poco dopo le 18 nel bosco che costeggia via Monte Grappa a Maccio, andando verso il Ponte delle Streghe, poco oltre i laghetti della fitodepurazione.

Un runner che stava facendo la sua corsa di allenamento lungo via Monte Grappa, zona dove diverse persone corrono verso sera o fanno qualche passeggiata, si è inoltrato nel bosco.

A circa una cinquantina di metri dalla strada ha notato il corpo di un uomo riverso a terra. Quindi con grande preoccupazione e un po’ scosso ha subito chiamato i soccorsi, che sono intervenuti celermente per prestare aiuto. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del comando di Cantù, i vigili del fuoco di Como e l’ambulanza. Purtroppo il corpo trovato a terra era senza vita, apparentemente senza segni di violenza.

Il magistrato ha disposto l’autopsia che sarà presumibilmente effettuata all’ospedale Sant’Anna e che chiarirà definitivamente le ragioni della morte, sgombrando definitivamente i dubbi su qualsiasi altra ragione che potrebbero aver portato alla tragedia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA