«Truffavano gli evasori»  40 sotto inchiesta
Un posto di controllo dei finanzieri a Como. Le fiamme gialle hanno scoperto una presunta maxi truffa

«Truffavano gli evasori»

40 sotto inchiesta

Promettevano interessi da favola agli investitori, ma facevano sparire il denaro su conti esteri. Finanza e Procura contestano un giro d’affari di 27 milioni di euro. Anche comaschi tra le vittime

Secondo la Procura siamo di fronte - in piccolo - a un caso Madoff in salsa lariana. Quaranta persone, tra promotori e presunti maghi della finanza, sono finite sotto inchiesta per quella che le fiamme gialle sospettano essere una maxi truffa (a cui si aggiungono i reati di riciclaggio, abusivismo finanziario e associazione a delinquere) ai danni di centinaia di investitori, molti dei quali evasori che avevano la necessità di far rendere, nascondendoli però al fisco, i propri risparmi illeciti.

Tra le vittime diversi i comaschi (identificati con certezza una donna canturina che ha consegnato 42mila euro, un comasco che di soldi ne ha dati 70mila e un’altra donna di Nibionno con i suoi 25mila euro di investimenti) che si sarebbero fatti ingolosire dalla promessa di interessi trimestrali tra l’1,5 e il 3% fatti dai promotori finanziari incaricati dai presunti capi della banda di trovare clienti.

Lo schema funzionava così: il vertice della piramide inizia a raccogliere fondi presso i risparmiatori con la promessa di interessi molto alti a breve termine; con quei soldi paga effettivamente i primi clienti facendo così credere nell’ottimo investimento fatto. Di più: la fama del gruppo si allarga e attrae nuovi investitori. Ma a questo punto parte dei soldi raccolti iniziano a essere riciclati su conti esteri e a sparire.

Procura e nucleo di polizia tributaria hanno appena notificato l’avviso di chiusura indagini ai 40 indagati. L’inchiesta è una lontana costola dell’indagine per l’omicidio dell’architetto di Carugo Alfio Vittorio Molteni. Inseguendo la traccia degli affari dell’ex moglie Daniela Rho e, soprattutto, dell’ex commercialista della famiglia Rho Alberto Brivio (né l’una né l’altro sono indagati in questo fascicolo) Procura e fiamme gialle sono arrivate fino all’Austria dove hanno scoperchiato il clamoroso schema Madoff.


© RIPRODUZIONE RISERVATA