Ubriaco in moto a mezzogiorno  Valore quadruplo: patente ritirata
Controlli dei carabinieri con l'etilometro

Ubriaco in moto a mezzogiorno

Valore quadruplo: patente ritirata

Cantù, uomo di 42 anni di Como protagonista di un incidente in via Mazzini

Un aperitivo illegale. Prima di mezzogiorno. Quando la giornata sarebbe ancora lunga. Così pesante, in quanto a quantità alcolica, da far segnare un quantitativo pari a quasi quattro volte il consentito. Ha sfiorato infatti i 2 grammi per litro di sangue, quando il limite per poter guidare è di 0,5, il motociclista di 42 anni di Como, protagonista di un incidente in via Mazzini, a cui è stata ritirata patente e moto. Rischia ora una maximulta: fino a 6mila euro.

Gli agenti della polizia locale di Cantù, domenica, hanno subito capito la situazione, quando sono intervenuti, alla rotatoria all’incrocio con via Daverio, verso le 12.30, per i rilievi dell’incidente. La moto, diretta verso la periferia di Cantù, è finita contro un’auto. E il motociclista dava i chiari segni di ubriachezza, cosa poi confermato dal test.


© RIPRODUZIONE RISERVATA