Soldi spariti dai Volontari del Lario. I sindaci: «Vogliamo la denuncia»
Il gruppo dei volontari durante un’esercitazione

Soldi spariti dai Volontari del Lario. I sindaci: «Vogliamo la denuncia»

Perentori i sindaci dopo le ammissioni di Paolo Riva per l’ammanco di 30mila euro

I Volontari del Lario e i soldi spariti. Ultimatum dei sindaci che entro domani, lunedì, vogliono una denuncia.

A ieri il prelievo di 30mila euro dalla cassa dell’associazione di protezione civile di stanza a Fino Mornasco da parte di Paolo Riva, ex presidente poi espulso dai volontari per questi fatti, non era stato ancora formalizzato in una denuncia alle forze dell’ordine. È quello che chiedono i primi cittadini dei Comuni convenzionati con i volontari, un atto dovuto per fare chiarezza su una vicenda assai delicata. Riva ha sostenuto di aver preso quei soldi, che altro non sono che gli incassi versati dalle amministrazioni comunali per i servizi svolti dalla protezione civile, a fin di bene, per aiutare una persona in difficoltà, rifiutandosi però di rivelarne l’identità.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia


© RIPRODUZIONE RISERVATA