Ultimatum scaduto per il Palaturra  Sistemerà l’area il Comune di Cantù
Detriti, sporcizia, lamiere contorte: ripulirà tutto il Comune (Foto by Christian Galimberti)

Ultimatum scaduto per il Palaturra

Sistemerà l’area il Comune di Cantù

A fronte del silenzio dei costruttori il municipio interverrà tra una settimana. L’assessore: «Non si tratta solo di sistemare le palizzate ma di mettere tutto in sicurezza»

L’ultimatum è già scaduto. Perché il Comune di Cantù non aspetta oltre. Era ottobre quando è stata messa nera su bianco l’ordinanza indirizzata a Remo Turra, amministratore unico della Palasport Cantù Società Sportiva Dilettantistica, la Srl concessionaria dell’immobile e aggiudicataria del fallito di project financing.

Si chiedeva di dare una sistemata entro una decina di giorni, anche perché le lastre pensate come perimetro rischiavano - e rischiano - di cadere in testa a pedoni e automobilisti. Risposta? Nessuna. Pazienza terminata: ci penserà il Comune. In queste ore, c’è già stato un sopralluogo.

L’assessore ai lavori pubblici Davide Maspero, Lega Nord, prevede un intervento entro il prossimo fine settimana. «C’è una questione di sicurezza che va anche al di là dei vandali e di coloro che trovano gusto a entrare - ricorda - non ci limiteremo a tirar giù qualche cartellone o qualche pannello. Ma dovremo intervenire con una messa in sicurezza vera e propria».

Altri dettagli sul giornale in edicola venerdì 24 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA