Varchi leggi targa a Mariano  Il terzo tentativo del Comune

Varchi leggi targa a Mariano

Il terzo tentativo del Comune

Per due anni le domande non sono state ammesse: premiate le realtà che fanno rete

Cinque nuove telecamere su altrettanti varchi della città per implementare l’impianto di videosorveglianza esistente in città e solo da pochi mesi ripristinato. Il Comune ci riprova a dotare Mariano degli occhi elettronici dotati di sistema leggi targa sulle principali vie d’accesso al paese per individuare così le macchine rubate o ricercate dalle forze dell’ordine. E lo fa candidandosi per la terza volta al bando regionale volto a cofinanziare progetti in materia di sicurezza urbana.

Sfumata la possibilità di accedere al finanziamento sia nel 2016 che nel 2017, l’amministrazione vuole bussare nuovamente alle porte di palazzo Lombardia a Milano.

Sulla scorta dai passati progetti, il piano prevede ancora una volta l’installazione delle telecamere in via Como, all’altezza del Ponte del Lottolo che incrocia la Novedratese, in via Milano, in via Isonzo, all’altezza dell’antenna telefonica, e, infine, in via Matteotti alta. A questi si aggiunge il varco interno di piazza Martiri della Libertà. Alla fine, calcolatrice alla mano, il costo totale dell’operazione è di 41 mila euro. Nel caso in cui la richiesta fosse ammessa al bando e ai fondi, la Regione è pronta a coprire l’ottanta per cento della spesa totale con la specifica che per i Comuni singoli il cofinanziamento arriva fino a un tetto massimo di 40 mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA