Venticinque anni fa l’addio a Casati  Brenna invita il presidente Mattarella
Il presidente Mattarella (a sinistra) a Mariano il 2 marzo 1991 per l’inaugurazione della sede della Dc. A destra l’on. Francesco Casati

Venticinque anni fa l’addio a Casati

Brenna invita il presidente Mattarella

Per l’11 dicembre è atteso un ospite particolare, grande amico del deputato

C’è attesa a Brenna, piccolo paese di poco più di 2mila abitanti: il prossimo 11 dicembre - un lunedì - potrebbe arrivare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

L’attesa è alta. L’invito è stato spedito dal sindaco di Brenna Paolo Vismara. Ed è probabile che Mattarella, nel ricevere la lettera sulla scrivania, sia stato sommerso dai ricordi. Per l’amicizia con quel Francesco Casati, parlamentare Dc nato e vissuto in paese, che ha lasciato un ricordo della sua attività politica come servizio alla cittadinanza. E di cui, l’11 dicembre, il Comune commemorerà i 25 anni dalla sua morte, avvenuta nel 1992.

Al momento, manca solo la conferma ufficiale da parte del Quirinale. Nel frattempo, sul territorio, si sta già pensando a come affrontare la questione sicurezza correlata alla visita del Capo dello Stato.

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola giovedì 16 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA