Vertemate,  un altro caso Covid alle medie  E gli studenti scoppiano in lacrime
La scuola media di Vertemate con Minoprio in via Vigna (Foto by Stefano Bartesaghi)

Vertemate, un altro caso Covid alle medie

E gli studenti scoppiano in lacrime

La preside: «Piangevano per la prospettiva di stare ancora chiusi in casa»

Il Covid torna a bussare alla porta delle scuole medie di Vertemate con Minoprio. Tre classi in quarantena, una sessantina di ragazzi, a causa di un caso di positività che dovrebbe questa volta essere stato riscontrato nel personale docente. Proprio in via Vigna, in settembre, si erano avuti i primi due positivi, due studenti, poi si era aggiunto un caso alla scuola primaria. La reazione della dirigente scolastica dell’istituto comprensivo di Bregnano e Vertemate, Raffaella Piatti, è sempre stata improntata al pragmatismo. Sanificazione delle aule, con il macchinario acquistato in grado di vaporizzare e diffondere perossido di idrogeno, e attivazione della didattica a distanza. Come è stato questa volta, quando, giovedì 29 ottobre, le tre classi sono state rimandate a casa per mettersi in quarantena fiduciaria. «Diversi bambini piangevano – racconta Piatti – e non per paura a causa della notizia, ma per la pressione di questa situazione, per la prospettiva di dover restare ancora chiusi in casa. Una scena straziante». Dall’inizio dell’anno scolastico sono 10.268 gli studenti finiti in quarantena nell’ambito territoriale di pertinenza di Ats Insubria. Tra questi 2.927 sono studenti della provincia di Como. In tutto 619 classi, un terzo, 199, nel Comasco.

(Silvia Cattaneo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA