Via i dossi e più auto in piazza Roma

Mariano, appello dei negozianti

Confcommercio interviene sul Piano urbano del traffico: «Il centro sia accessibile. Il sindaco si è detto disponibile a discutere». Intanto via i cordoli che limitano le ambulanze

Via i dossi e più auto in piazza Roma Mariano, appello dei negozianti
Piazza Roma
(Foto di Archivio)

Ripristinare l’accesso diretto dei veicoli in piazza Roma all’altezza dell’incrocio con corso Brianza, modificare o ridurre i sette dossi del salotto cittadino, togliere i parcheggi a pagamento dal centro e studiare un sistema di percorsi facilitati per riportare la gente nel cuore di Mariano.

Sono stati questi i temi al centro dell’incontro che Rosario Presti, responsabile cittadino della Confcommercio, ha richiesto al sindaco in relazione al nuovo piano urbano del traffico che ancora non è stato presentato alla cittadinanza.

Intanto, però, le voci si rincorrono e in un clima di incertezza sono palesemente emersi alcuni timori da parte degli esercenti della via IV Novembre - il collegamento centrale in entrata e uscita da Mariano verso Carugo - che hanno chiesto al rappresentante di categoria di avere lumi sulle prime indicazioni emerse del piano. Le perplessità riguardano l’inversione dell’attuale senso unico di marcia, in vigore dall’altezza dell’intersezione con via XXVI Aprile sino alla via Montebello verso il centro, in riferimento al fatto di coinvolgere tutta la via IV Novembre sino al confine con Carugo.

«Per garantire la sicurezza nell’incrocio tra via IV Novembre e via XXIV maggio – spiega il sindaco Giovanni Marchisio -, il piano del traffico prevede l’inversione del senso unico, ma non per tutta la via IV Novembre bensì sino all’incrocio con via XXVI Aprile o al limite sino a via Cappelletti».

Presti ha ricevuto delle rassicurazioni: «Il sindaco mi ha garantito che il documento sarà presentato nel prossimo Consiglio comunale: a quel punto ci saranno 30 giorni a disposizione per prenderne visione e altri 30 per fare osservazioni».

Il primo giudizio è positivo: «Per come mi è stato spiegato – conclude Presti -, il piano sembra ben fatto perché prende in considerazione problematiche che i commercianti sollevano da tempo e soprattutto gli amministratori sembrano disponibili all’ascolto».

Nel merito interviene il sindaco: «I dossi in piazza Roma sono una sfida al buonsenso. Rimuoverli, però, costerebbe parecchio quindi stiamo ragionando su una soluzione alternativa». E su un punto il primo cittadino è determinato: «Rimuoveremo quei tratti di cordolo lungo via Cardinal Ferrari che impediscono ai mezzi di soccorso di muoversi liberamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True