Via le polveri, ma il blocco auto resta

Resta in vigore a Como e a Cantù lo stop ai diesel fino a Euro 4 dalle 8.30 alle 18.30

Via le polveri, ma il blocco auto resta
Aria pulita e una bella giornata di sole sul lago

Il vento ha spazzato via le polveri sottili che stagnavano da giorni nel cielo sopra la convalle, ma il fermo delle auto più inquinanti rimarrà in vigore almeno fino a domani.

È quanto previsto dal rigido protocollo regionale per cercare di creare un argine contro il Pm10, il pericolosissimo pulviscolo atmosferico che finisce nei nostri polmoni e che sarebbe all’origine di malattie di varia natura, nonché causa diretta e indiretta di 90mila morti all’anno nel nostro Paese, secondo le stime della Fondazione per lo sviluppo sostenibile.

Il blocco interessa Como e Cantù, gli unici due centri della nostra provincia con più di 30mila abitanti a far parte dell’area metropolitana. Interessa in particolare i possessori di auto diesel Euro 4, che non possono circolare dalle 8.30 alle 18.30 e dei veicoli commerciali diesel Euro 3, fermi dalle 8.30 alle 12.30.

Queste limitazioni si sommano a quelle già in vigore dal 1° ottobre (e fino al 31 marzo), che interessano le vetture benzina Euro zero e le diesel Euro zero, 1, 2 e 3, nonché motocicli e moto a due tempi ed Euro 0 e 1, tutti bloccati dalle 7.30 alle 19.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}