Violenza sessuale, lesioni e stalking  Denunciato dai vigili di Cantù
Pattuglie della polizia locale canturina (Foto by Polizia Locale di Cantù)

Violenza sessuale, lesioni e stalking

Denunciato dai vigili di Cantù

Un monzese è stato denunciato dalla polizia locale per violenza sessuale, lesioni e stalking: vittima una donna canturina con deficit psichico

Dopo una lunga ed approfondita indagine gli agenti del nucleo giudiziario del comando di polizia locale di Cantù hanno denunciato un monzese per i reati di violenza sessuale, lesioni personali e stalking ai danni di una donna canturina con deficit psichico.

I fatti risalgono al febbraio dell’anno scorso, quando la quarantenne ha iniziato una relazione sentimentale con l’uomo, più giovane di lei, che fin da subito aveva dimostrato atteggiamenti violenti anche nei confronti della famiglia e dei parenti della donna.

Gli agenti, a seguito della querela presentata dalla donna nello scorso novembre, avevano avviato le indagini, acquisendo non solo i certificati medici delle violenze subite dalla vittima, ma anche installando una app sul telefono cellulare della donna per registrare le telefonate e i messaggi di minaccia dell’uomo.

Le indagini si sono concluse a metà di questo mese, con la denuncia del monzese in base agli articoli del codice penale 609 bis (violenza sessuale aggravata dall’infermità psichica della vittima), 582 (lesioni personali aggravate) e 612 bis (atti persecutori).


© RIPRODUZIONE RISERVATA