Giovedì 19 Agosto 2010

Como, è arrivato
il portiere Castelli

COMO Un nuovo portiere per il Como: ha firmato per un anno Paolo Castelli, trent'anni, la scorsa stagione al Crotone. Un portiere dal lungo curriculum, tra serie C1 e B, che si affiancherà a Paolo Tornaghi, con la prospettiva di giocare titolare. Classe 1980, nato a Cittiglio in provincia di Varese, ha esordito giovanissimo in C2, alla Pro Sesto, nel '98/'99. Al Cagliari in B, poi tante stagioni in C a Varese, Reggiana, Prato, Spezia, Vittoria, Lecco, Pro Patria e Lucchese. A 28 anni torna in B al Modena, dove colleziona 18 presenze, fino alla chiamata del Crotone, lo scorso anno, dove s'infortuna a uno zigomo, un incidente che lo ha spinto in panchina per tutta la stagione. Svincolatosi in estate, ha svolto la preparazione con l'Equipe Lombardia a Cogliate, con la formazione dei senza contratto guidata da Roberto Scarnecchia, giocando nella sfida contro il Como nel secondo tempo.
Castelli si è già allenato e si conta di poterlo tesserare in tempo per la sfida di domenica contro il Ravenna. Che il Como stesse cercando un portiere era risaputo, semmai sorprende che sia arrivato proprio Castelli, dal momento che non più tardi di un paio di giorni fa il presidente Antonio Di Bari aveva rifatto il nome di Massimo Zappino. «Castelli è un portiere affidabile, con esperienza, come lo stavamo cercando», ha detto il dg Marco Degennaro. E Zappino? «A Como vogliamo solo giocatori convinti del progetto», ha tagliato corto l'uomo-mercato del Como. Evidentemente Zappino non lo era del tutto.

g.valentini

© riproduzione riservata

Tags