Martedì 04 Ottobre 2011

Ramella non è contento
"Troppi sotto tono"

Mister Ernestino Ramella, dopo Como-Foggia è stato chiaro: «Non possiamo permetterci quattro-cinque giocatori sottotono, specialmente tra quelli che dovrebbero fare la differenza o dare del filo da torcere agli avversari».
Il riferimento è ai trequartisti e alla punta. E anche Lewandowski non l'ha convinto molto: «La difesa è stata sempre sotto pressione perché davanti non hanno mai fatto i movimenti giusti, a tratti sembrava che il pallone scottasse. Poi c'è anche l'avversario: non hanno sbagliato quasi niente, ho visto un grande Foggia e per noi è certamente un punto guadagnato».
Critiche che colpiscono un po' tutti, anche una difesa che non ha sostenuto abbastanza centrocampo e attacco, come invece successo a Reggio Emilia: «Gli attaccanti non hanno disputato una grande partita, ma è anche vero che davanti non sono quasi mai arrivati palloni pericolosi. Troppi retropassaggi, non abbiamo mai giocato il pallone in avanti. Forse ci ha fatto male giocare di sera, nel senso che abbiamo sbagliato passaggi facili e molti controlli di palla: sarà stata l'erba scivolosa... Peccato, perché in settimana avevo visto tutti bene, spero non abbiano avvertito la pressione della diretta tv».

n.nenci

© riproduzione riservata